Avola: La città della Mandorla abbandonata al degrado

[sell_downloads type=427]Una città all’abbandono in mano a chi guarda un futuro alle prossime amministrazione politiche o forse non è attento al degrado che da anni sta distruggendo la città avolese,una città che non uguale alle altre in quanto stiamo parlando della Hybla Major,la città della Dea famosa identificata come Afrodite ellenica.

Famosa per la Cava Grande – i laghetti di Cava Grande del Cassibile – al centro del dibattito per la sua chiusura forzata,centro di migliaia di turisti che ogni anno venivano  a visitarla per la sua bellezza;famosa per la mandorla – non una qualunque – quella più squisita ” la pizzuta “.

Oggi la città si trova in stato di degrado e di incuria che nessuno riesce a fermare.

Ristrutturato il lungo mare, una bellissima sorpresa accoglie i viandanti dei paesi che entrano in città da Siracusa, si ritrovano a percorrere una circonvallazione sempre degradata piena di erbacce e poco illuminata e che ha visto molti incidenti mortali, e l’esagono – caratteristica della città – con le piazze ( se non tutte ) in questo stato (guardate le foto)

Come potrete notare,la piazzetta e nascosta e sudicia,la chiesa adiacente ad una Istituto (G.Bianca) frequentato da bambini delle scuole elementari e ragazzi delle medie, è igiencamente in uno stato di abbandono.

Per risparmiare (questo è solo un nostro pensiero) solo un vigile urbano durante gli orari di ingresso è posto tra via Milano e via Manin mentre sull’ altro lato la confusione,il traffico e la viabilità in quelle ore di punta (via Napoli – via A.Manzoni ) si fa incessante,con auto in tripla fila,passi carrabili occupati e per terminare posti per disabili inesistenti o come potete verificare dalle foto solo 1 nella piazzetta che viene occupato dal primo che arriva,e un altro frontale alla scuola di cui si deve accedere 20 minuti prima dell’uscita o ingresso a scuola,visto che poi è vietato.

Insomma,ancora una volta degrado – disabilità sono un obiettivo irraggiungibile nelle politiche sociali e urbanistiche amministrative.

Annunci

Un commento

  1. N.B.: nessuna fonte antica (per lo meno greca e latina) riconosce Avola o Abolla come Hybla Major, Hybla Major Junior e altri ibridi fantasiosi. Fino a oggi la ricerca storica e quella archeologica hanno preferito non seguire conclusioni e abbinamenti campanilistici allo stato attuale non verificabili né nelle fonti storiche antiche né in quelle archeologiche. Saluti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...